Tutta mia la città…

  • -

Tutta mia la città…

I am the City 2.0.Dream me.Build me. Make me real.

Il vincitore del Ted Prize 2012 non è una donna e nemmeno un uomo. L’ambito premio, che assegna $ 100,000, è andato a una piattaforma tecnologica.

Perché? Con quale scopo?

Partiamo dal nome “City 2.0”. L’idea è quella di consentire ai cittadini del mondo di partecipare alla creazione della propria città in forma partecipata. La piattaforma ha lo scopo di sollecitare, collegare e responsabilizzare gli individui e le comunità in tutto il mondo attraverso i contenuti editoriali (video e testo), un database condivisibile, con strumenti per la connessione locale e risorse per lo sviluppo delle idee.

Il risultato sarà una rete di progetti sperimentali in continua espansione, che saranno valutati e corretti…

Intanto è online il sito www.thecity2.org  dove è possibile iscriversi, incontrarsi virtualmente e dove sarà possibile formare  gruppi interdisciplinari.

La prima fase chiama a raccolta e al confronto tutti i cittadini interessati con questi obiettivi:

1. determinare il problema che si vuole affrontare (ad esempio il traffico, la mancanza di alberi);
2. determinare collettivamente una soluzione;
3. sviluppare un piano d’azione comune;
4. lavorare per implementare la soluzione;
5. condividere la storia del successo o fallimento.

TED premiando questo progetto in realtà premia, attraverso borse di studio da 10.000 dollari, i dieci progetti locali giudicati migliori per la loro capacità di coinvolgere altri cittadini (premiazione nel luglio 2012).

Il sito, così come il progetto, è in continuo sviluppo e questi sono i principali step di crescita:

– espandere funzionalità di connessione tra i cittadini;
– sviluppare e progettare modelli per la condivisione delle conoscenze tra le nuove idee formulate sul sito e progetti preesistenti;
– costruire una sezione di risorse con nuovi partner locali e globali;
– introdurre soluzioni tecnologiche per le comunità non basate su web;
– ampliare il programma di incentivazione finanziaria con le offerte di finanziamento per i progetti di maggiori dimensioni attivi;
– stabilire incontri locali e/o globale.

“Immaginate una piattaforma che si riunisce, a livello locale e globale”, ha spiegato un corto animato proiettato durante la conferenza. “Combina la portata della nube con la potenza della folla. Collegare leaders, esperti, aziende, organizzazioni e cittadini. Condividi i tuoi strumenti, dati, progetti, successi e idee. Trasformarli in azione “.

Molto simile al progetto open Architecture Network creato da Cameron Sinclair,  vincitore del TED Prize 2006 e fondatore di Architecture for Humanity, TheCity2.o ne ha di strada da fare.

Noi vogliamo essere ottimiste e quindi vi invitiamo a partecipare alla sua costruzione.

Vai a The City 2.0

Please follow and like us:
linkedin
Facebook
Facebook

linkedin
Facebook
Facebook