Comunitario o condiviso?

  • -

Comunitario o condiviso?

Comunitario o condiviso? Non importa purchè sia un orto! Siamo a Milano, ma potremmo essere alla Garbatella, a Budrio, a Barcellona, Berlino o Londra.

La città si popola di contadini. Ogni fazzoletto di terra trascurato è sapientemente recuperato per creare giardini e orti. Non è un’attività che si muove sulla volontà e la passione di un singolo. E’ il risultato della voglia di cittadini e cittadine di riappropriazione di territorio, del tempo del sé e della socializzazione non mediata.

E’ un fenomeno in continua espansione, un po’ anarchico, un po’ strutturato. Molto sociale.

Non parliamo di progetti specifici per non far torto a nessuno. Son tutti buoni progetti.

Vogliamo però far comprendere il senso di queste attività e si capisce ascoltando queste persone.

Un grazie al Giardino degli aromi di Milano e uno a Lorenzo Faggi e a Ruggero Longoni che hanno girato e ideato questo video.

 

Please follow and like us:
linkedin
Facebook
Facebook

linkedin
Facebook
Facebook