IoT: una governance per la rete

  • -

IoT: una governance per la rete

In un futuro non troppo lontano, la maggior parte dei dispositivi che fanno parte della nostra vita quotidiana – telefoni, automobili, elettrodomestici, vestiti e persino alimenti – saranno connessi in rete.

Questo è IoT (Internet of Things): l’internet delle cose, il web 3.0…

Se oggi in Europa, ogni cittadino possiede in media due device connessi a Internet (smartphone, computer, tablet), nel 2015 questo numero potrebbe più che triplicare (e salire a 7), fino a raggiungere, nel mondo, la ragguardevole cifra di 25 miliardi di dispositivi connessi wireless.

Questa evoluzione avrà un forte impatto sulla nostra vita di tutti i giorni, e proprio per questo motivo, secondo la Commissione Europea, non può essere lasciata senza governance: è necessario un quadro normativo che ne valorizzi le potenzialità garantendo privacy e sicurezza dei dati personali.

La Commissione Europea ha quindi deciso di coinvolgere direttamente i cittadini, e ha lanciato una consultazione pubblica online, in cui invita tutti i cittadini a esprimere la propria opinione sulla governance della rete del futuro…

 

La consultazione, che durerà fino al 12 luglio 2012, consentirà di elaborare un quadro etico-giuridico adeguato e di presentare una raccomandazione sull’internet delle cose entro l’estate 2013.

 

Le possibili implicazioni di Internet of Things (IoT) nella vita quotidiana sono tante e molto più concrete di quanto immaginiamo.

Ad oggi le principali applicazioni riguardano i sistemi di controllo remoto (allarmi, gestione accessi, …), la logistica (trasporto merci e gestione magazzini), lo smart metering (soprattutto elettrico), il monitoraggio remoto (caldaie, macchine utensili, …), il monitoraggio ambientale ed il controllo del traffico.

Altre applicazioni esistono nell’ambito della domotica, delle smart car, del telemonitoraggio dei pazienti o degli anziani, del risparmio energetico. Nuove applicazioni si stanno sviluppando in ambito biomedicale.

Come sempre ci si aspetta che la Commissione Europea dimostri capacità di ascolto e che prenda in seria considerazione i suggerimenti dei cittadini europei.

 Vai alla consultazione pubblica sulla governance di IoT

Vai al sito della Agenda Digitale Europea

 

Please follow and like us:
linkedin
Facebook
Facebook

linkedin
Facebook
Facebook