In viaggio con Rosetta

  • -

In viaggio con Rosetta

Dal 12 Novembre al 17 Dicembre il WeMake di Milano ospita il progetto In viaggio con Rosetta un laboratorio di robotica e programmazione rivolto alle bambine di terza, quarta e quinta elementare, ideato e organizzato da Bet She Can.
In viaggio con Rosetta nasce con l’obiettivo di avvicinare le bambine al mondo dell’astronomia, dell’aerospaziale e della robotica con un linguaggio ludico e affascinante.
A livello mondiale la rappresentanza femminile nel settore aerospaziale è del 25% circa. In particolare, solamente il 10 % degli ingegneri impiegati nel settore sono donne. L’intento di Bet She Can è contribuire a colmare questo divario avvicinando le bambine ai mestieri dell’aerospaziale attraverso questo percorso, e grazie alle testimonianze di professioniste dell’ESA che potranno trasmettere alle partecipanti la passione per il loro mestiere
Nel percorso proposto le bambine rivivranno l’avventura della sonda Rosetta, del suo Lander Philae e della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko attraverso narrazioni, disegni, realizzazioni di piccoli modelli e testimonianze di professioniste dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA)

13227319_10209151090916863_8718700206543969414_o-450x300
Il progetto si articola in 6 incontri di circa due ore l’uno.

I laboratori inizieranno con una panoramica letteraria e mitologica delle comete, con vari esempi e illustrazioni. Si passerà poi a presentare la realtà delle comete (corpi minori del sistema solare, asteroidi).
Seguirà la narrazione dell’incontro tra la sonda Rosetta e la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, illustrandolo attraverso filmati, disegni e modellini. Le partecipanti elaboreranno poi i loro racconti, tra fiaba e mitologia, tra scienza e sperimentazione diretta su modellini.
Nei successivi due incontri, le partecipanti realizzeranno oggetti ispirati all’avventura di Rosetta con materiale di recupero. Dopo un primo progetto su carta, tablet, computer o altro supporto, le partecipanti sceglieranno tra il materiale di recupero proposto e disposto in modo adatto, i componenti occorrenti per realizzare uno dei protagonisti dell’avventura spaziale di Rosetta.
Verranno inoltre presentati piccoli kit robotici mobili, che simulano su un “terreno” disegnato dalle ragazze l’avvicinamento tra Rosetta e la cometa. Questa fase si svilupperà nell’ambito della discussione sul comportamento dei robot e dei loro sensori.
Le partecipanti potranno poi programmare la loro “Rosetta” utilizzando il software Scratch per farla navigare nello spazio e sganciare il Lander. Seguirà un incontro virtuale con alcune professioniste dell’ESA che testimonieranno la loro esperienza nel settore.
Infine, le partecipanti inviteranno famiglie, insegnanti, amiche e amici a vedere le loro Rosetta, presentando i disegni, il programma e i manufatti realizzati durante il percorso

Please follow and like us:

Facebook
Facebook