Category Archives: Eventi

  • -

Nella pancia di papà

”I bambini nascono due volte, dalla pancia della mamma e dal cuore del papà”, dice la scrittrice Emanuela Nava, in uno dei suoi libri. E proprio a questo detto si ispira la mostra-gioco interattiva promossa dall’associazione “PeACE” e ”Papà al Centro” .

La Mostra-gioco interattiva “Nella pancia del papà” è una gemmazione dell’omonimo libro del Dr. Alberto Pellai: un percorso pensato per genitori e bambini dai 3 agli 8 anni. L’attenzione è posta al ruolo paterno oggi: le prime fasi della costruzione del rapporto con i nostri figli e le responsabilità che ne conseguono, la conciliazione della vita lavorativa con quella familiare, la relazione tra le famiglie nel contesto di vita locale.

È una mostra fatta di filastrocche e postazioni tutte da ”giocare”. Un’esperienza che permette una full immersion nelle coccole e nelle emozioni di questo rapporto così speciale e che, a volte, si fa fatica a coltivare nel ritmo frenetico della vita. Ogni postazione propone una filastrocca da leggere insieme e poi un gioco a tema. C’è, per esempio, la poltrona delle coccole, per ricordare a grandi e piccoli quanto sia importante farle (”Almeno adesso che la mia età consente a entrambi in casa e in terrazzo, di farci coccole senza imbarazzo”, recita la filastrocca). Poi c’è la postazione del telefono (“Sei tu, il mio papà, sei nella cornetta? Mi mandi un saluto, mi parli un pochino. Poi torni al lavoro, ti mando un bacino”) e quella del bacio al mattino, prima di andare al lavoro (”Prendimi in braccio, fatti abbracciare, il tuo dopobarba voglio annusare. Fammi capire che il mio papà, va a lavorare ma tornerà”.)

Tanti i temi affrontati in modo giocoso: dalla paura del buio a quella dei litigi tra mamma e papà, la fatica (dei papà) di imporre le regole e quella dei bimbi di rispettarle. C’è una postazione anche per la punizione più brutta: lo schiaffo (“A volte un capriccio vuol farti capire, che provo qualcosa che non riesco a dire. Ho poche parole e molti pensieri. Per dirti che anch’io ho momenti neri”). E poi ci sono quelle dedicate alla gioia: la gita nel bosco, la musica, i libri. Una mostra che diverte e emoziona nel profondo.

Il programma completo dei laboratori si trova su www.papalcentro.it

La mostra è in programma a Milano dal 21 al 29 settembre nella scuola dell’infanzia comunale di corso XXII Marzo 59.

Orari di apertura: sabato 21 settembre: ore 15 – 18.30. Domenica 22 settembre: ore 10 – 12.30 e 15 – 18.30. Da lunedì 23 a venerdì 27 ore 15 – 18.30. Sabato 28 e domenica 29 ore 10 – 12.30 e 15 – 18.30


  • -

Il cibo che verrà…

Il 26 e il 27 Novembre 2013 a Milano si terrà la quinta edizione del Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione, uno degli appuntamenti di riferimento internazionale sui grandi paradossi legati all’alimentazione e alla nutrizione.

Il Forum si propone dal 2009, attraverso la voce dei più grandi esperti internazionali, di promuovere il dibattito sui temi globali legati al cibo e di trasformare la consapevolezza e le buone idee in interventi concreti.

L’obiettivo è quello di offrire importanti indicazioni e spunti di riflessione a policy maker, istituzioni e alla società civile, al fine di favorire una vita migliore e un benessere diffuso e sostenibile per tutte le persone.

Il 26 novembre sarà dedicato ai giovani protagonisti di BCFN YES!2013 che presenteranno le idee finaliste nell’ambito della sostenibilità agroalimentare. Seguirà un dibattito con giovani esperti internazionali.

Il 27 novembre i più importanti esperti internazionali si incontreranno per confrontarsi sulle sfide che coinvolgono il sistema agroalimentare globale. Tra i temi di confronto: la gestione delle risorse naturali con particolare riferimento all’acqua, la sostenibilità della filiera, lo spreco alimentare e il valore del cibo in una prospettiva futura.

In occasione del Forum ci sarà anche uno spazio dedicato agli Incontri con gli autori, nel corso del quale interverranno Danielle Nierenberg , Raj Patel, Camillo Ricordi, presenteranno le loro pubblicazioni e risponderanno alle domande del pubblico.

La partecipazione del pubblico è ad invito nella giornata del 26 novembre. Per partecipare gratuitamente alla giornata del 27 novembre è necessario iscriversi online dal 1 ottobre.

Sarà possibile seguire in diretta l’intera manifestazione in streaming.

 


  • -

Molto più di una principessa

Chiedete a un ingegnere quale fosse il suo gioco d’infanzia preferito e risponderà il LEGO.

Debbie è un’ingegnere di Stanford. Nel suo video pubblicato su Kickstarter dichiara che da bambina pensava all’ingegneria come a una disciplina maschile e da nerd.

Crescendo ha scoperto che in realtà che “gli ingegneri” facevano cose interessanti e importanti per rendere la vita di tutti più facile.

Crescendo ha anche scoperto che la sua percezione sul lavoro di genere era corretta: solo l’11% degli ingegneri sono donne. Ora offre un piccolo aiuto per tentare di cambiare la cultura nella quale le bimbe crescono e per offrire pari opportunità nel gioco anche a loro.

Ha creato GoldieBlox per ispirare le ragazze a sviluppare un interesse precoce e abilità in ingegneria. E ‘tempo di motivare le nostre ragazze per aiutare a costruire il nostro futuro.

GoldieBlox è un gioco di costruzioni accompagnato da un libro interpretato da Goldie, un’inventrice.Età: 5-9anni
L’intero set comprende:
Un libro: “GoldieBlox e il filatoio”: Goldie costruisce una trasmissione a cinghia per far girare tutti i suoi amici.
Pupazzetti: Nacho (amato cane Goldie), Benjamin Cranklin (il gatto), Katinka (la ballerina delfino), Phil (il bradipo), e Flavio (l’orso).
Set di costruzione: 1 base, 5 ruote, 10 assi, 5 rocchetti, 1 manovella, 1 nastro e 5 rondelle.

Le storie di Goldie storie saranno disponibili come e-book gratuito per iPhone e iPad con video narrazione, animazione e tutorial.

Vai su kickstarter e finanzia la sua idea!


linkedin
Facebook
Facebook